Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Per saperne di più leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Ulteriori informazioni

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Seguici anche su

Facebook

Registrati alla newsletter

Laureata in Materie Letterarie - Ricercatore storico

 

Il tema della tesi di laurea – risalente al lontano 1984 e premiata l’anno seguente da “Soroptimist International” – ha segnato la mia dimensione di ricercatore storico-artistico: Storia dell’arazzeria estense. Organizzazione e fabbricazione di due “paramenti” di seta (1457) commissionati da Borso d’Este. Relatore era la prof. Francesca Bocchi, con la quale ho successivamente collaborato a diversi progetti, in sostanza quasi tutti nell’orbita di quell’età d’oro che è stato il Rinascimento estense. Ho scritto e pubblicato molto sull’argomento, strettamente collegato alla storia della mia città, Ferrara, che amo e di cui conosco quasi ogni vecchia pietra. Così è partita la mia carriera di ricercatore free-lance, tuttora in corso. Ho insegnato nella scuola e all’Università, mi occupo di archivi e di editoria, ma la “svolta” verso la didattica museale ha preso avvio sia dalla lunga collaborazione con i Musei Civici di Arte Antica di Ferrara, insegnando, tra l’altro, in diversi corsi di formazione – tra i quali uno sulla didattica museale (1998) di cui ero anche tutor –, sia dalle domande curiose di mio figlio (5 anni, all’epoca) ogni volta che doveva (ma lo faceva volentieri) seguirmi in qualche museo o in qualche sito storico. Questi due momenti hanno segnato la mia dimensione di operatore didattico, che mi ha portato, in quindici anni di attività, ad incontrare centinaia di bambini e giovani ai quali spero di avere trasmesso anche solo un po’ delle mie conoscenze e del mio amore per la storia, per l’arte, per la letteratura, per la memoria.

Sono orgogliosa che uno di quei bambini abbia seguito le mie tracce: mio figlio, ora ventenne, studente universitario di materie umanistiche che visita ancora con entusiasmo un museo... e di questi tempi è come aver messo un canestro da tre punti.

 

Per info e prenotazioni Arte.na Imola

Lucia Bartoli

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel. 347 9347115

Per info e prenotazioni Arte.na Ferrara

Alessandra Muroni

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel. 328 4909350 - 349 2691426